Crea sito

Il Fiammetta Tour

Una sorpresa del tutto inaspettata è arrivata alla fine del mese appena trascorso. Preso dalle pubblicazioni di giugno e agosto, dalle ultime rifiniture del terzo e ultimo lavoro che chiude, almeno per il momento, il capitolo saggi, intitolato Enigma Majorana, arriva la proposta di partecipare al Fiammetta Tour. Un’idea della ballerina e attrice Cinzia Neri Ravaglia, romagnola DOC tutta energia e simpatia, che ha deciso in questa calda e strana estate 2020, partendo dalla sula Imola, di girovagare in lungo e in largo per la penisola facendo tappa, con la sua auto ribattezzata Fiammetta, anche in Calabria. Il tour della nostra Cinzia vuole valorizzare tutto quello che è arte e cultura all’interno della nostra bella Italia. Lo ha fatto nella maniera più semplice e immediata, mettendosi alla guida e visitando da sé anche quei borghi che non risaltano spesso alle cronache nazionali. Il ventisei agosto scorso Cinzia ha fatto tappa ai Laghi di Sibari, una delle perle della nostra meravigliosa costa ionica cosentina. A fare da mediatrice nel nostro incontro è stata Chiara Pavoni, ballerina, coreografa, attrice di cinema e di teatro, che molti di voi conosceranno per il suo prezioso contributo a quel cinema horror italiano che l’ha eletta a sua icona. Il primo contatto non è stato proprio dei migliori, colpa dello scrivente. Però ho un attenuate a mia discolpa, Vostro Onore. Mettetevi nei miei panni: vi contatta Chiara Pavoni invitandovi a una intervista per un progetto, tra le altre cose, di cui non sapevo nulla. Qual è la prima cosa a cui vi viene da pensare? Nel mio caso a un profilo falso, così come ho spiegato alla stessa Chiara. Nonostante le prime perplessità ho deciso di verificare, mai azione fu più giusta di questa. Se pensi di ritrovarti una star capricciosa, con la puzza sotto il naso, bé, Chiara è l’esatto opposto di questo. Una persona alla mano, diretta, simpatica e capace di accoglierti come amico sin dal primo momento. Insieme abbiamo passato una piacevole mattinata, culminata in una intervista condotta in maniera semplice e amichevole da Cinzia. Abbiamo parlato soprattutto de La Leggenda di Leon, primo capitolo di una trilogia che affonda le sue radici negli anni del Risorgimento italiano, dove la parte del protagonista non lo fa solo il Baone Leonardo Cortese ma, come ho avuto modo dispiegare in altri articoli, vuole valorizzare il luogo dove sono nato e risiedo: Corigliano Calabro. Abbiamo parlato del virus, protagonista di questo 2020, dei nuovi progetti, dei sogni e delle speranze. Insomma, il Fiammetta Tour è un viaggio di cui sono fiero di fare parte. Il lavoro di Cinzia diventerà prima un documentario e poi un libro, di cui vi parlerò prossimamente. Cosa altro dire, semplicemente grazie a questa coraggiosa donna che fa dell’arte e della cultura punti fondamentali della sua vita, affrontandola con un bel sorriso sempre presente sul viso, avida di conoscere la sua nazione in modo da valorizzarne quella parte, purtroppo, relegata a un angolo da questa società che corre troppo. Spero che il Fiammetta Tour possa essere un nuovo trampolino di lancio per la nostra nazione che sotto il punto di vista storico, artistico e culturale può solo fare scuola a tutto il mondo. Lascio a vostra disposizione il servizio andato in onda su Tele A1 Corigliano in cui si parla di noi. Un grazie va alla redazione della nostra bella televisione, sempre pronta a riportare le notizie con competenza, entusiasmo e tempestività:

Armando

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.