Triple H

Non posso non dedicare un articolo a lui, Triple H è il wrestler che da sempre ho seguito e apprezzato. Sono più di vent’anni che guardo il wrestling WWE anche se non è sempre stato facile in Italia. Poca attenzione negli anni passati verso questa disciplina mi ha precluso molti eventi cui avrei voluto assistere soprattutto sul finire degli anni 90′. Oggi qualcosa è cambiato per fortuna e sembra esserci una maggiore attenzione. Michael Paul Levesque ha dimostrato, probabilmente più di chiunque altro, come le dicerie sul conto di un atleta lascino sempre il tempo che trovano. Criticato fin dal debutto, considerato di livello inferiore da addetti ai lavori e non, oggi Triple H è un 14 volte campione del mondo, intrattenitore come pochi, futuro Hall of Famer e responsabile creativo dell’universo WWE nonché ideatore del fortunato Roster di nuovi talenti NXT. Non male per uno che da sempre viene considerato un gradino sotto a chiunque. Costretto per ben 2 volte a stop forzati causa gravi infortuni, prima nel 2001 e poi nel 2007, lo hanno tenuto fuori in tutto circa 16 mesi. Infortuni che hanno messo a repentaglio una carriera in piena evoluzione nel momento in cui era il personaggio di punta della WWE. Triple H non ha ma i mollato ed è sempre tornato in attività più forte e più motivato di prima. Non posso non ammettere di essere stato influenzato da lui in molti modi di fare. Capelli lungi e pizzetto sono una sua “colpa” se così vogliamo definirla. È un personaggio che piuttosto che stare ad ascoltare le critiche ha chinato la testa e si è costruito il futuro senza curarsi di niente e nessuno. È un ulteriore esempio di come la caparbietà, unita a studio e allenamento costante, possa portare a risultati importanti. Nonostante sia arrivato alla soglia dei 49 anni, che compirà il prossimo 29 luglio, continua a presentarsi sul ring in maniera attiva. È un’ulteriore dimostrazione d’amore verso una disciplina che lo ha consacrato e che probabilmente ama fino all’inverosimile. È da sempre un esempio per me, se sono riuscito a rivoluzionare la mia vita in positivo lo devo anche al suo esempio: studia, allenati, mangia sano e che vadano tutti al diavolo!

Armando

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.