I termogenici

È un altro di quegli integratori questo non demonizzato ma considerato una sorta di talismano in cui molti ripongono fiducia aspettandosi in cambio chissà quali miracoli. Facciamo un po’ d’ordine. Cos’è un termogenico? È nient’altro che un integratore in grado di aumentare il calore prodotto naturalmente dal corpo umano. La teoria più comune vede il termogenico stesso come il miglior amico del dimagrimento, colui che può sistemare tutto. Beh non è così. Al suo interno sono contenute sostanze stimolanti che possono, forse si forse no, accelerare il metabolismo permettendo al corpo di bruciare quei grassi in eccesso. Naturalmente, come sempre, il tutto se affiancato a una sana alimentazione e un allenamento degno di questo nome (solita storia in pratica). Gli stimolanti più comunemente usati all’interno di un termogenico, così come per qualsiasi altro integratore, sono nient’altro che prodotti di uso comune:

  • Caffeina
  • Teina
  • Guaranà

 

In linea di massima sono i tre stimolanti comunemente contenuti all’interno di un termogenico. Andiamo a vedere ora chi può, e soprattutto, chi non può fare un uso costante del termogenico. Vista la sua caratteristica di stimolante, unita a un aumento seppur ridotto del calore corporeo, il termogenico non è un integratore consigliato ai soggetti che soffrono d’ipertensione. Infatti l’aumentare della temperatura unita a un aumento della pressione sanguigna potrebbe alla lunga causare problemi anche gravi al soggetto affetto da questa patologia. Al contrario, chi soffre quindi d’ipotensione, il soggetto potrebbe trarre beneficio dal termogenico, elemento che può in questo caso aiutare a riportare la pressione a livelli normali. In definitiva, anche in questo caso, nessun miracolo da parte dell’integratore ma un uso ponderato potrebbe aiutare.

Armando

2 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.