Crea sito

Questioni di tempo: Hitler, il tempo e…

Prima della pausa di fine anno vi ho proposto un episodio che avrebbe potuto, il dubbio è d’obbligo ovviamente, cambiare radicalmente il corso della storia riferita al novecento. Il protagonista lo conosciamo tutti, si chiama Adolf Hitler (chi non avesse letto l’articolo eccolo).

Un possibile annegamento che lo avrebbe coinvolto nel 1894 sarebbe stato in grado di cambiare le sorti, o addirittura negare completamente, di quella che ricordiamo come Seconda Guerra Mondiale?

Quello che sappiamo per certo e che non abbiamo alcun modo di confutare questa possibilità, a meno che non si possa viaggiare non nel tempo, come alcuni di voi hanno pensato, ma in quelli che vengono definiti Universi Paralleli. Tratteremo meglio la settimana prossima questo argomento, oggi serviamoci di una piccola nozione in modo da poter affrontare quello che ho definito Il caso Hitler:

Se il piccolo Adolf fosse davvero annegato, l’umanità si sarebbe evitata tutti gli avvenimenti tristi avvenuti nel corso del secondo conflitto mondiale?

Se prendiamo per buona la Teoria, perché di questo al memento si tratta, degli Universi Paralleli la risposta sarebbe all’incirca questa: si e no. Strano eh? Eppure è così! Sicuramente, secondo la teoria, qualcuno l’avrebbe evitata, almeno uno di questi miliardi di universi presenti secondo la scienza, ma in ogni caso noi o il nostro doppio, all’interno dei restanti, l’avrebbe vissuta comunque. Mi rendo conto che la cosa sembra molto contorta così descritta ma penso che sia il modo più semplice per proporla al lettore. Tanti universi diversi comportano tanti nostri doppi, magari simili a noi per aspetto ma, allo stesso tempo, diversi per quanto riguarda il resto. Alla luce di ciò, facciamo un passo indietro. Propongo una ulteriore domanda:

L’annegamento di Adolf Hitler da bambino sarebbe bastato a evitare quanto accaduto?

Vista sotto questo aspetto, in rifermento a quanto detto poc’anzi, possiamo affermare di sì, almeno per quanto riguarda la nostra linea temporale. Essendo stato lui, Adolf Hitler, il fulcro di quel periodo storico tanto sanguinoso e triste, con molta probabilità nulla di quanto andato in scena sarebbe mai accaduto. Ciò non toglie, e dobbiamo sempre ricordarcela questa possibilità, che l’assenza di un evento così sconvolgente possa concretizzarsi in qualcosa di ancora peggiore, rispetto a quanto accaduto con l’Hitler adulto e in buona salute all’interno del nostro universo così come lo conosciamo. Era doveroso, a mio modo di vedere, introdurre il tema Universi Paralleli partendo da un esempio concreto, diretto e, per quanto possibile, semplice da seguire.

Armando

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.