Maria Cristina Buoso – Vernissage

Livia Mexico, bellissima e famosa pittrice, compare a Treviso. Le sue opere emanano una forte sensualità. Colori brillanti e pregni di mistero, così come la sua vita. Ginevra Lorenzi, giovane ispettore capo della questura di Treviso, è incaricata di occuparsi della sparizione di un noto gallerista della città. Ma è davvero solo una sparizione? Il caso s’infittisce quando scompaiono altre persone e appaiono gl’inquietanti quadri di Livia. Arte, sesso e mistero sono il file rouge di questo appassionante thriller

Un romanzo tutto al femminile. Vernissage mette in primo piano le storia di donne diverse, accomunate da una situazione capace di rendere questo romanzo tutt’altro che scontato. Il testo vola via veloce. Niente fronzoli per l’autrice. Le scene sono bene disegnate così come i personaggi presentati in poche battute cosa che, a mio avviso, permette al lettore d’identificarli immediatamente e senza sforzo. L’erotismo è un aspetto onnipresente. Quest’ultimo diventa il filo conduttore capace di condurre alla sua conclusione questo bel romanzo. Per quanto riguarda quest’ultimo aspetto probabilmente è stato un po’ troppo esasperato. È un parere certamente personale quest’ultimo ma, da forte lettore, rivedere più o meno le medesime situazioni, riprese all’interno di poco più di duecento pagine, mi ha lasciato un po’ perplesso. Dare la parola alle donne è la carta vincente di questo lavoro. Ci vuole coraggio per fare ciò, cosa tutt’altro che scontata all’interno della nostra società dove il buono e il cattivo sono interpretati, in troppi casi, da uomini, e l’autrice ne ha da vendere. In un mondo letterario popolato perlopiù da uomini, vedere in azione tante donne diverse è una vera boccata d’ossigeno. Nel complesso, Vernissage di Maria Cristina Buoso è un buon romanzo, avvincente e capace di mostrare un volto dell’arte che nessuno di noi avrebbe mai creduto possibile.

Punteggio:

Armando

4 Risposte a “Maria Cristina Buoso – Vernissage”

  1. Grazie per la bella recensione. Una cosa che ho notato ultimamente, che il punto di vista maschile è diverso da quello feminile e questo mi ha permesso di notare alcuen cose … che non avevo considerato.
    Di nuovo Grazie 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.