Social network e scrittura

Ho affrontato il tema social in un articolo pubblicato qualche tempo fa dove ho illustrato i lati positivi di questo mezzo. Una tecnologia che potrebbe, il condizionale è d’obbligo, essere positiva per le nostre vite, possibilità vanificata da un uso improprio. In questo articolo voglio soffermarmi su una realtà di cui si parla fin troppo poco. Grazie ai social, infatti, l’essere umano è tornato a scrivere. È una considerazione messa da parte fin troppo spesso. Con l’avvento della telefonia, soprattutto quella mobile, la comunicazione si è drasticamente trasformata. Le belle lettere, le cartoline o semplicemente i pensieri appuntati qua e la avevano lasciato spazio alle parole che una volta dette volavano via come il vento. Con l’arrivo di questi nuovi mezzi di comunicazione, il primo in ordine di tempo si chiamava messenger, l’essere umano è ritornato alla scrittura. Certo, adesso è prettamente digitale purtroppo. Proviamo a vedere il lato positivo in tutto ciò, almeno si è ritornati a scrivere come si faceva in passato. Non una scrittura accademica, questo è ovvio credo, ma in ogni caso un ritorno a quelle origini che di certo non fa male e che potrebbe aprire nuove piste culturali. Viene da chiedersi cosa riserverà il futuro all’umanità. Una volta esplorate forme di comunicazione come la parola verbale e scritta quale sarà lo step successivo? I rumors riguardanti tecnologie future vedono, o almeno quello che gli scienziati suppongono, nuovi mezzi pronti a interfacciarsi direttamente con il cervello umano. Tutto ciò quale rivoluzione porterà alla vita del futuro essere umano? Visti i precedenti, si attingerà al passato in qualche modo e a quei modi considerati “semplici” per fare un salto in un futuro che non farà altro che sfruttare potenzialità già presenti da secoli.

Armando

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.