Pier Carpi – Cagliostro. Il maestro sconosciuto

In questo libro l’autore vuole dimostrare che il conte di Cagliostro e Giuseppe Balsamo erano in realtà due persone distinte. Secondo l’autore, Balsamo era un imbroglione palermitano, usato dell’Inquisizione per condannare Cagliostro che era invece un guaritore famoso, un alchimista, un veggente e aveva poteri straordinari riconosciutigli anche dai suoi nemici

Parlare del famoso conte di Cagliostro non è mai stata cosa facile. Ancora più difficile è riuscire a reperire fonti certe sulla vera natura del conte stesso. Un imbroglione patentato o un alchimista in possesso di poteri paranormali che tanta paura faceva ai potenti del XVIII secolo? L’autore Pier Carpi, già noto per aver dato la sua interpretazione ad altre figure velate dal mistero, ha ripercorso, con questo scritto, i passi che hanno, o e quello che sembra, segnato la vita dello stesso Cagliostro. In alcuni passaggi del libro sembra quasi vivere in un mondo fantastico dove le prodigiose doti del protagonista sembrano riuscire a risolvere qualsiasi problema. Non è facile dare un parere un su testo del genere, ancora più difficile è provare a scrivere una recensione su di esso. La mole d’informazioni sul noto Cagliostro sono così in bilico tra realtà e leggenda da spiazzare completamente il lettore stesso. Quest’ultimo, di certo, è affascinato da quando apprende. Seguire i resoconti forse un po’ troppo romanzati, e dobbiamo necessariamente farlo questo appunto, non è affatto difficile, tanto meno lo è immaginare lo stesso Cagliostro come un mistico capace di piegare al suo volere i poteri che la scienza dell’epoca metteva nelle mani di chi aveva la lungimiranza di studiarli fino allo sfinimento prima di poterli usare. Certo è che la versione di questo Cagliostro è quella di un vero e proprio studioso che sa unire studio, doti mistiche, su cui mettiamo un punto interrogativo, e doti attoriali facendo sua la folla che in tutta Europa si accalca per vederlo. Il tentativo dello scrittore, probabilmente, è stato quello di ridare voce a un individuo fin troppo spesso denigrato nel corso del tempo. Un Cagliostro descritto dalla maggior parte della nobiltà, o di chi comunque era vicino a essa, come un mero imbroglione. Il popolo, al contrario, sembra sempre averlo acclamato come un eroe. La verità sta nel mezzo possiamo ben dire in questo caso ma allargare la mente ad altre interpretazioni probabilmente ci permette di arrivare a una conclusione sensata su un uomo che, nel bene o nel male, è entrato di diritto all’interno dell’immaginario collettivo come un individuo leggendario.

Punteggio:

Armando

Precedente UFO: La mia esperienza Pre – Tesi Successivo 5 allenamenti a settimana: forse troppi?

2 commenti su “Pier Carpi – Cagliostro. Il maestro sconosciuto

  1. Gentile signor Lazzarano, faccio i complimenti per l’articolo, e sono perfettamente d’accordo sulle conclusioni. Quando scrissi la mia trilogia sul conte di Cagliostro (ed. Mnamon di Milano), questo era proprio il mio obiettivo: dimostrare la doppia identità dei personaggi Cagliostro/Balsamo, e valorizzare la figura e le opere del conte.
    Lessi il libro di Pier Carpi (e, naturalmente, tantissimi altri) con molta attenzione rendendomi, però, conto che molti scrittori erano arrivati a un passo dalla verità senza mai riuscire a dimostrarla in tutta la sua realtà. Io ho trovato le fonti, tra cui alcune inedite, e riflettendo su queste ho compilato una biografia che ritengo assai esaustiva. La sua presenza, tra i protagonisti del XVIII secolo, emerge con una tale forza di Luce che nessuna critica o pregiudizio potranno mai spegnere.
    Grazie per l’attenzione.
    Un caro saluto.

    • Buongiorno dott. De Chirico, la ringrazio moltissimo, è un onore nonchè un piacere poter poter discutere con lei sul conto di colui, purtroppo, che non sta avendo l’attenzione che una nazione come la nostra dovrebbe dare a individui eccezionali come il conte di Cagliostro. Il mio avvicinamento verso sua figura non è casuale, da umile autore emergente ho delle idee che vedono quest’uomo al centro di un discorso che sarà molto ampio e rivisto in chiave moderna. Ho deciso di partire dal lavoro di Carpi incuriosito dal suo modo di affrontare la questione trovando all’interno del suo lavoro un vero e proprio universo che Buongiorno dott. De Chirico, la ringrazio moltissimo. È un onore nonché un piacere poter discutere con lei sul conto di una persona che, purtroppo, non sta avendo l’attenzione che una nazione come la nostra dovrebbe dare a individui eccezionali come Cagliostro. Il mio avvicinamento verso sua figura non è casuale, da umile autore emergente ho delle idee che vedono quest’uomo al centro di un discorso che sarà molto ampio e rivisto in chiave moderna. Ho deciso di partire dal lavoro di Carpi incuriosito dal suo modo di affrontare la questione trovando all’interno del suo scritto un vero e proprio universo che sembra gravitare intorno alla figura di un essere che sembra avere caratteristiche a se. Conosco la sua trilogia, lavoro che sarà al centro di ulteriori approfondimenti. La ringrazio per il tempo dedicatomi
      Buona giornata
      Armando

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.