Luther Blissett – Q

Anno Domini 1555. Sopravvissuto a quarant’anni di lotte che hanno sconvolto l’Europa, un eretico dai mille nomi racconta la sua storia e quella del suo nemico, Q. Predicatori, mercenari, banchieri, stampatori di libri proibiti, principi e papi compongono l’affresco dei tumultuosi anni delle guerre di religione: dalla Germania di Lutero, al regno anabattista di Münster, all’Italia insidiata dall’Inquisizione. “Q” è l’esordio narrativo del rivoluzionario collettivo ora noto come Wu Ming.

È questo l’esordio letterario di quel famigerato gruppo di scrittori chiamati oggi Wu Ming. Da sempre, ci hanno invitato a osservare il passato con occhi nuovi, dal punto di vista del popolo piuttosto che basare le loro produzioni su piccoli aneddoti o su date comandate. Q non fa eccezione. Un romanzo articolato, pieno zeppo di episodi, personaggi e avvenimenti che provano a dare una risposta a un periodo storico difficile. Credo si possa, anche se troppo riduttivo, etichettare il 500’ come il secolo della crisi della religione. Il romanzo gira intorno a questo tema mostrando, tra pagine di diari e lettere aperte, una visione completamente diversa del credo. “Cosa porta la fede ai fedeli?” È questa probabilmente la domanda che gli scrittori vogliono porre al lettore. Tra giochi di potere e voltafaccia epici a farne le spese, come sempre, è la povera gente. Un romanzo non facile da leggere. I salti temporali tra un episodio e l’altro potrebbero creare grossi problemi di comprensione. È necessaria quindi un’attenzione maggiore verso fatti e personaggi per poter apprezzare al meglio questo romanzo. Problema ancora più grave, secondo il sottoscritto, riguarda il non riuscire a identificarsi in un personaggio in particolare. Il lettore è costretto a vivere la storia da lontano, non riesce a provare quelle emozioni che lo renderebbero davvero partecipe. Detto ciò, Q sembra voler porre un quesito su cui riflettere: la religione è il vero problema dell’essere umano?

Punteggio:

Armando

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.