L’integrazione: introduzione e prime considerazioni

Eccoci arrivati a trattare un argomento forse più di tutti causa di disinformazione e demonizzazione ingiustificata. Diamo una definizione in modo da poter comprendere appieno il suo significato:

L’integrazione non è altro che il completamento di qualcosa, in questo caso sostanze nutrienti, attraverso l’aggiunta di ciò che è mancante, l’integratore, necessario a migliorare e completare i macro e micro nutrienti cui il nostro corpo necessita

Quando si parla d’integratori, è chiaro dalla definizione, non si parla altro che di cibo e sostanze nutrienti e nulla più. La disinformazione è data, purtroppo, dall’accostamento tra l’integratore e tutte quelle sostanze dopanti che non hanno nulla a che vedere l’una con l’altra. Integrare vitamine, sali minerali o semplici nutrienti come proteine e carboidrati, non possono fare altro che migliorare il nostro stile di vita. Così facendo non potremo fare altro che arrivare a quel benessere ed equilibrio psicofisico che cerco da sempre di puntualizzare. Con gli integratori, tra le altre cose, è possibile fare un pasto sano anche quando non si ha il tempo materiale per sedersi a tavola con tranquillità. Negli articoli successivi, parleremo non soltanto di alcuni integratori specifici ma, cosa ancora più importante, tratteremo la differenza abissale tra integrare e quel concetto di doping erroneamente accostate. Tratterò anche quest’ultimo argomento in modo da illustravi o suoi lati, tutti, negativi facendo chiarezza una volta per tutte.

Armando

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.