Il 7 e l’8 ottobre scorso ho affrontato la prova del 9 approdando fuori dai confini calabresi accompagnato da Leonardo Cortese e da “La Leggenda di Leon”. La fiera del libro di Sestri Levante, Libri In Baia, ha battezzato questa uscita ligure che mi ha permesso di proporre il mio romanzo a una platea completamente diversa. Forte del calore che queste terre fanno vivere ai forestieri, Sestri Levante si è rivelata una splendida vetrina. Arrivato in terra ligure dopo ben 15 ore di viaggio non posso dire altro che “Ne è valsa la pena!”. Sestri Levante è una vera e propria bomboniera. Il verde campeggia ovunque in questa bella e solare cittadina. Non fa eccezione la frazione in cui ho trovato il mio rifugio nei giorni della mia permeanza. Una piccolo paese di cui si parla poco o addirittura per nulla, Riva Trigoso. Un borghetto simpatico e silenzioso dove la natura si è davvero sbizzarrita nel voler lasciare una cornice splendida dove poter passare qualche giorno in pieno relax. Il lungomare è una vera e propria chicca a due passi da un mare azzurro e incorniciato da colline su entrambi i lati. Un lungomare che mi ha riservato una splendida sorpresa: La biblioteca comunale. Grandi e piccoli possono godere del piacere di un libro 365 giorni l’anno in riva al mare. Il 7 ottobre sono stato ospitato dalla Mondadori book storedi Sestri Levante  dove ho passato un pomeriggio a stretto contatto con i lettori. Un firma copie interessante, la prima per me di questo tipo. Daniela e Valentina mi hanno accolto all’interno del punto vendita mettendomi a mio agio quasi fossi stato sempre lì con loro. I lettori sono stati meravigliosi, avidi d’informazioni su un libro e un autore completamente sconosciuti in quel contesto. Faccio tesoro di questa esperienza. La mattina dopo è arrivato finalmente il momento di misurarmi con la Fiera vera e propria. Devo ringraziare in questa sede Roberto Orsi, amministratore del blog “Thriller Storici e Dintorni” (TSD), nonché dell’omonimo gruppo facebook, per l’opportunità e per aver creduto nel mio lavoro. Annalisa Panesi, simpatica e professionale organizzatrice dell’evento, si è rivelata una persona disponibile e alla mano, un grazie di cuore va anche a lei. La manifestazione si è svolta all’interno dell’ex convento dell’Annunziata, in quella Baia del Silenzio splendida e così rinomata. Insieme a Roberto Orsi e Stefano Conti, quest’ultimo autore del romanzo “Io sono l’imperatore”, abbiamo affrontato i temi dei nostri lavori. Un’impostazione interattiva tra noi, un botta e risposta che ha reso il tutto molto formale, condotta magistralmente da Roberto. Per quanto riguarda la presentazione vi rimando a questo interessante articolo a cura del giornalista dott. Fabio Pistoia:

http://www.cosenzapage.it/cultura-e-spettacolo/2017_10_11/presentato-in-liguria-il-libro-dellautore-coriglianese-armando-lazzarano_12755

Non potrei essere più felice. Il piacere di aver potuto conoscere tanta bella gente e respirare cultura è stato davvero una piacevole sensazione. Torno a casa con un bagaglio culturale importante, 15 di viaggio non sono nulla rispetto a queste belle esperienze e soddisfazioni.

Armando