L’arte sotto l’albero al Vintage Cafè

Lo scorso 10 dicembre ho avuto la possibilità di partecipare, insieme naturalmente alla “Leggenda di Leon”, a un evento molto interessante. L’incontro in questione è avvenuto all’interno della splendida cornice del salotto letterario Vintage Cafè in Corigliano Calabro. In quello che si è rivelato un bell’incontro informale ha partecipato gran parte dell’elite culturale della cittadina in cui risiedo. Si è discusso di arte e cultura a 360°. Hanno partecipato non solo autori ma artisti di ogni genere. Il dibattito, come detto informale, è stato diretto magistralmente, come sempre del resto, dal Professor Giuseppe De Rosis. Si sono toccai i temi più svariati, dalla qualità delle proposte letterarie a oggi sul mercato fino a considerazioni più profonde per quanto riguarda i canoni poetici spesso utilizzati. Ho provato nel mio piccolo a dare il mio contributo esponendo la mia visione rispondendo alle domande poste dal professor De Rosis, il quale mi ha chiesto cosa rappresenta il mio romanzo e cosa significa per me scrivere. Per quanto riguarda il mio romanzo altro non ho fatto che provare a ridar vita, in modi e maniere diverse dal solito, a quel periodo storico denominato Risorgimento. Per far ciò sono partito da lontano, ho iniziato, infatti, la narrazione alla fine del 700’. Inoltre, ho inserito questo periodo tanto importante per la storia della nostra penisola in un contesto fantasy/horror, cosa che non ha precedenti. Scrivere per me altro non è che libertà. Davanti a quel foglio bianco sono libero di gestire situazioni, personaggi e andamento dei fatti come più mi aggrada. Credo non ci sia cosa più bella di questa. Devo ammettere, nonostante sia stato messo a mio agio da tutti i presenti, di essermi sentito un po’ un pesce fuor d’acqua. Questa sensazione è stata probabilmente condizionata dalla presenza di tante persone che scrivono e discutono di cultura da tanto tempo. Certo è che questi confronti non possono che farmi bene. Incontrare e poter discutere con persone di questo calibro su temi più svariati non potrà che farmi crescere e maturare, e non solo come autore.

Armando

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*