I micronutrienti

Strettamente legati ai macronutrienti, sono quei piccoli componenti che permettono al corpo di beneficiare positivamente di una corretta alimentazione. Fanno parte di questa categoria:

  • Vitamine (A, B, C, D, E, K)
  • Minerali (calcio e fosforo)
  • Oligoelementi (ferro, zinco, selenio e manganese).
  • Acqua
  • Fibre alimentari

Componenti questi necessari al nostro corpo e che in molti casi non assumiamo a sufficienza. Questa carenza che si viene a creare infatti è dovuta alla scelta degli alimenti usati, proprio quei macronutrienti trattati nell’articolo precedente, nella nostra alimentazione. Non è raro assistere a situazioni in cui il soggetto che si ciba solo ed esclusivamente di cibo da asporto, surgelati e simili si ritrovi in una situazione di malnutrizione. Capita più spesso di quello che si possa credere che un soggetto in sovrappeso rientri appieno in questa situazione di carenza di nutrienti nonostante sia a contatto con del cibo costantemente. In poche parole, il soggetto si ritrova a cibarsi di prodotti che si gli riempiono lo stomaco ma che realmente non sono in grado di dare sostentamento e calorie necessarie e di buona qualità. La scelta degli alimenti risulta quindi fondamentale. Non c’è altro modo di procedere, i pasti così come gli alimenti vanno strutturati e scelti in base a questi criteri. Si potrebbe pensare erroneamente che mangiare rispettando questi dovuti canoni significhi negarsi il piacere del buon cibo. Di sicuro c’è bisogno di ristrutturare le proprie abitudini, non ci sono dubbi in merito, ma questo non comporta di certo il privarsi del piacere della buona tavola. Semplicemente ci ritroveremo davanti cibi, almeno in alcuni casi, di cui non abbiamo fatto mai la conoscenza (la pasta integrale per le fibre per esempio). È solo una questione di abitudine e niente di più. Nel momento in cui iniziamo a vedere il cibo come carburante per il nostro corpo e non solo come una funzione, quella del mangiare, da ripetere più volte al giorno, le cose non possono far altro che cambiare in positivo.

Armando

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.